Journal article Open Access

Sputacchina dell'olivo, insetticidi a confronto

Dongiovanni Crescenza, Fumarola Giulio, Di Carolo Michele, Tauro Daniele, Ciniero Angelo, Palmisano Francesco, Pollastro Paola, Altamura Giuseppe, Silletti Maria Rosa, Cavalieri Vincenzo

LA SPERIMENTAZIONE di campo condotta nel triennio 2015-2017 in Salento ha permesso di valutare l’effi cacia di diversi insetticidi naturali e di sintesi nei confronti di Philaenus spumarius (sputacchina), principale vettore di Xylella fastidiosa dell’olivo. Le prove hanno evidenziato elevato potere abbattente e persistenza per oltre due settimane di piretroidi (deltametrina e lambda cialotrina) e neonicotinoidi (imidacloprid, tiametoxam e acetamiprid). Interessanti risultati (prove in corso) sono stati ottenuti con applicazioni a calendario di caolino su piante sane esposte per 2 anni a infezioni naturali di xylella. Si ricorda che a oggi sono registrati 1 formulato a base di acetamiprid (Epik SL) e 3 formulati a base di deltametrina (Decis Evo, Decis Easy e Decis Protect EW).

This work was partially funded by the Apulian Regional Project "Tapass» Technological Clusters and by the EU Horizon 2020-funded Projects "POnTE (Pest organisms threatening Europe, grant agreement n. 635646) and XF-Actors (Xylella fastidiosa active containment through a multidisciplinary-oriented research strategy, grant agreement n. 727987).
Files (716.8 kB)
Name Size
Dongiovanni_sputacchina e insetticidi_informatore agrario 2018.pdf
md5:a3fa0f384b17e55afebf00c03a2b01f5
716.8 kB Download
239
217
views
downloads
All versions This version
Views 239239
Downloads 217217
Data volume 155.5 MB155.5 MB
Unique views 229229
Unique downloads 205205

Share

Cite as