Journal article Open Access

Recensione a H. Bergson, Corso di psicologia. Liceo Henri IV. 1892-1893 Traduzione e introduzione di S. Grandone, prefazione di D. Conte (Mimesis 2017)

Giulia Gamba

Nell’ambito del rinnovato interesse che la filosofia di Henri Bergson riceve da oltre un decennio, finalmente anche in Italia trova spazio anche la grande attenzione rivolta ai corsi bergsoniani, i quali testimoniano l’attività decennale di insegnamento di un pensatore che è stato, anche in questo senso, ‘filosofo delle istituzioni’ (P. Soulez, Bergson politique). 

Il Corso di psicologia, tradotto per Mimesis da Salvatore Grandone, si inserisce in questo quadro e rende disponibile al lettore italiano un ciclo di lezioni liceali che per la sua collocazione cronologica rispetto al percorso filosofico di Bergson non può non suscitare la curiosità e l’attenzione dei conoscitori dell’opera bergsoniana: esso infatti si situa negli anni che separano il Saggio sui dati immediati della coscienza (la tesi di dottorato, discussa e pubblicata nel 1889) e il successivo Materia e memoria (1896). 

La traduzione si basa sul manoscritto consegnato da Bergson al Liceo Henri IV e custodito in seguito dal suo allievo Louis Debidour e sull’edizione francese di tale manoscritto, curata da Alain Panero e Sylvan Matton nel 2008 per Séha-Arché (un’edizione precedente è stata pubblicata da Henri Hude nel 1992 ed è basata su una seconda copia manoscritta del corso, conservata da un altro allievo del filosofo). 

Files (47.7 kB)
Name Size
2017-26-Recensione-Gamba.pdf
md5:dba5a6250c6575c158965d40e1d1c818
47.7 kB Download
13
7
views
downloads
All versions This version
Views 1313
Downloads 77
Data volume 334.1 kB334.1 kB
Unique views 1313
Unique downloads 66

Share

Cite as